Difesa personale

Il corso di Difesa Personale, organizzato e strutturato secondo i dettami della FESIK, è caratterizzato da semplicità ed efficacia. I programmi per la acquisizione delle Qualifiche Tecniche non vertono semplicemente su tecniche specifiche ma si basano su determinati principi. A tali traguardi si arriverà successivamente tramite “tecniche” che varieranno in difficoltà e complessità, mantenendo solo concetti di base (es. equilibrio, postura, ecc.).

 

Difesa personale 1 Difesa personale 3
Difesa personale 2

 

I PRATICANTI

Sono praticanti tutti i tesserati iscritti al settore Difesa Personale Fesik. I passaggi di Livello vengono sostenuti alla presenza di tecnici qualificati. I praticanti sono suddivisi nei seguenti gradi:

  1. 5° livello
  2. 4° livello
  3. 3° livello
  4. 2° livello
  5. 1° livello
  6. Esperto

Non possono essere effettuati più di 3 passaggi di livello all’anno

CONCETTI VALUTATIVI

Equilibrio: raggiungimento naturale ed obbligato di una situazione di equilibrio vigile, stabile e dinamico a terra come in piedi.

Postura: raggiungimento naturale ed obbligato di una postura corretta in ogni situazione di difesa, attacco e contrattacco a terra come in piedi.

Parate1: conoscenza ed applicazione adatta delle parate originali.

Parate2: conoscenza ed applicazione adatta delle evoluzioni delle parate originali semplici efficaci e concrete.

Atemi: conoscenza ed applicazione delle origini e delle evoluzioni degli atemi utilizzati in base al bersaglio scelto ed alla efficacia richiesta.

Distanza: conoscenza ed applicazione della distanza nelle diverse fasi della difesa personale, utilizzo della distanza di sicurezza, della distanza di combattimento lunga, media e breve, chiusura nel corpo a corpo.

Strategia1: studio di tattiche evolventi “iniziali”, con conoscenza ed applicazione di strategie evasive, placanti e difensive influenzate e in relazione a fattori esterni (più avversari, in auto, ecc.).

Strategia2: studio di tattiche evolventi di “conseguenza”, con conoscenza ed applicazione di strategie reattive influenzate e in relazione a fattori esterni (più avversari, in auto, ecc.).
Immobilizzazioni: conoscenza ed applicazione di immobilizzazioni semplici, singolari e conclusive in relazione a fattori esterni e a soggetti.

Armi: quadro generale di utilizzo e difesa da armi, armi contro armi. Speciale rilevanza al tonfa ed al bastone.

 

 I corsi sono tenuti dal Maestro Costantino Murgia, istruttore FESIK, cintura nera 5° dan di karate stile Shotokan.